Prenditi cura di te ! Prenditi cura di te !

Allergie cutanee
impara a conoscerle meglio e sentiti bene nella tua pelle!

Soffri di fastidiose eruzioni cutanee, calde e pruriginose che vanno e vengono? Non sei solo. Questa intensa e sgradevole sensibilità cutanea potrebbe effettivamente essere un'allergia. Il dieci per cento delle donne francesi soffre di allergia da contatto al nichel, un bambino su cinque soffre di eczema e si stima che entro il 2050 metà della popolazione sarà affetta da allergie, la metà di queste si manifesterà sulla pelle.

Allora qual è la differenza tra pelle sensibile e pelle allergica?

Il team #SentitiBeneNellaTuaPelle di SVR e il dermatologo Dr. Laurence Risse ti aiuteranno a comprendere i sintomi e ti daranno alcuni consigli chiave su come mantenere la pelle sana e in equilibrio.

Parla il Dottor Laurence Risse

• Quali sono le cause delle allergie cutanee?
Non siamo nati allergici, diventiamo allergici! Un'allergia è un'interruzione del sistema immunitario. Quest'ultimo diventa intollerante ad un allergene, una sostanza che normalmente non provoca reazioni, dopo che è entrato in contatto con l'allergene in più occasioni. Come con altri tipi di allergie, è difficile determinarne l'origine. Può essere causata dal contatto, per esempio dopo aver usato una crema o un nuovo shampoo o dopo aver indossato un gioiello. Può anche essere attivata da farmaci o alimenti specifici.

• La pelle sensibile è allergica?
Non necessariamente, ma la pelle sensibile è già più vulnerabile e questo può essere un fattore che contribuisce. La barriera cutanea è danneggiata e il suo ruolo di scudo protettivo alterato. La pelle sensibile può quindi essere più suscettibile agli allergeni.

• L'ambiente è un fattore aggravante?
Decisamente si. Siamo in contatto con un numero sempre maggiore di sostanze, siano esse naturali o chimiche. Ad esempio, le donne usano quotidianamente molti prodotti per la cura della pelle: siero, crema idratante, fondotinta e crema solare, sono solo la base di partenza. Alcuni di questi prodotti hanno liste di ingredienti molto lunghi! Poi ci sono le colorazioni per capelli e i gioielli in nichel, e per di più siamo esposti all'inquinamento esterno e persino interno (causato dai prodotti per la casa). Questo ci dà un'idea del numero di sostanze con cui entriamo in contatto ogni giorno!

• E il nostro stile di vita?
Nei paesi occidentali, le persone tendono a sensibilizzare la pelle lavandosi troppo spesso, a volte con prodotti molto aggressivi. Questo può alterare la flora microbica presente sulla superficie della pelle, che svolge un importante ruolo protettivo. Ciò sta indubbiamente contribuendo all'aumento delle allergie cutanee.

Quali sono i soggetti più colpiti?
Direi le donne, perché sono quelle che usano quotidianamente la maggior parte dei prodotti, ma stiamo anche vedendo aumentare la comparsa di eczema nei bambini. Questo tipo di allergia cutanea ha lo stesso gene dell'asma e della febbre da fieno, quindi spesso viene trasmesso a livello familiare. Fortunatamente, a differenza delle allergie cutanee che si sviluppano in seguito, di solito scompare quando i bambini crescono. Stiamo anche assistendo ad un aumento dei casi di allergie tra le persone che lavorano con le mani, come chef e parrucchieri.

• Quali trattamenti sono disponibili?
Il trattamento di solito inizia con la prescrizione di steroidi topici, mentre viene condotta un'indagine sul potenziale allergene. Una volta identificata la causa, l'unico “trattamento” veramente efficace consiste nell’evitare totalmente la causa scatenante, il che significa non entrare più in contatto con la particolare crema, cibo, molecola o sostanza che ha provocato l'allergia.

Un’allergia può essere sconfitta del tutto?
A differenza delle allergie "tradizionali", la desensibilizzazione non funziona con le allergie cutanee che rimangono per tutta la vita. Fortunatamente, evitando l'allergene e adottando alcune buone abitudini, le persone possono controllare e lenire le fasi acute.

 

1/ Pelle ipersensibile e allergica: qual è la differenza?

"La mia pelle non tollera niente adesso!" Per scegliere il modo più giusto per lenire rapidamente la pelle, dobbiamo capire la differenza tra pelle sensibile e pelle allergica, e non è sempre facile. Ecco alcune indicazioni per aiutarti a diagnosticare i tuoi sintomi.

Ho la pelle sensibile se:La mia pelle reagisce in modo eccessivo a tutto. Diventa rossa, mi provoca sensazioni di fastidio se esposta a freddo, caldo o se entra in contatto con un asciugamano ruvido o un sapone aggressivo, ma anche a causa dello stress o del fatto di stare fuori fino a tardi la sera.

Ho la pelle allergica se:

• Sviluppo un'eruzione cutanea. Aree rosse e/o rosa in rilievo appaiono improvvisamente ovunque sul mio corpo, possono essere pruriginose e talvolta migrare in una zona del corpo diversa da quella in cui si sono manifestate inizialmente.

•  Ho l'eczema se: Compaiono piccole vesciche rosse e pruriginose che trasudano se mi gratto. A differenza delle eruzioni cutanee, queste aree rimangono nello stesso posto e non scompaiono entro poche ore.

Cosa ti serve: prodotti che leniscano istantaneamente, ti facciano sentire bene e siano molto ben tollerati dalla pelle.

2/ Gli occhi sono un'altra area sensibile

La pelle delle palpebre è quattro volte più sottile rispetto a quella del resto del viso. È anche più permeabile ed è in costante movimento, basti pensare che sbattiamo le palpebre più di 10.000 volte al giorno! Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescente incidenza delle allergie cutanee intorno agli occhi. Si stima che un quarto della popolazione soffra di allergie della zona oculare e perioculare.

Sintomi: Quando si tratta delle palpebre, le allergie assumono principalmente la forma di eczema. Le palpebre si gonfiano e provocano prurito. Questi sono sintomi debilitanti anche dal punto di vista della vita sociale dato che spesso sono molto visibili.

Quello che ti serve: Prodotti che leniscano rapidamente arrossamenti e sensazione di fastidio, che siano molto ben tollerati dalla pelle, ipoallergenici, con un pH fisiologico e che siano testati sotto controllo dermatologico e oftalmico.

3/ Ingredienti cosmetici che verranno in tuo soccorso

Pantenolo: questo ingrediente farmaceutico lenisce rapidamente ed è molto sicuro. Calma la sensazione di fastidio con risultati duraturi. 

Aloe vera: un rinfrescante naturale! Garantisce alla pelle un'idratazione intensa fino a otto ore ed ha anche proprietà lenitive.

Burro di karitè e Squalano: la migliore combinazione nutriente per la pelle. Questo complesso dalle proprietà emollienti e ultra-idratanti si adatta perfettamente alle esigenze delle pelli secche e molto secche, nutrendole intensamente. 

Acido Glicirrizico: ottimo per alleviare il prurito! Estratto dalla radice di liquirizia, questo acido sedativo inibisce la risposta infiammatoria e riduce la soglia di irritazione nella delicata zona del contorno occhi.

4/ Le formule minimaliste sono i tuoi nuovi amici

Creare formule con INCI minimalista è la nuova tendenza nel mondo dei cosmetici che si concentra sul ritorno alle origini. Si tratta di formulare prodotti più sicuri per la pelle con un numero limitato di ingredienti, diciamo 10 o anche meno. Semplificare le formule comporta l'utilizzo del maggior numero possibile di ingredienti naturali e la rimozione di tutto ciò che non apporta benefici alla formula o alla pelle, nonché qualsiasi di ingrediente potenzialmente irritante o dannoso come gli interferenti endocrini.

Questo è importante per la pelle allergica, poiché maggiore è il numero degli ingredienti, più aumentano le possibilità che il prodotto provochi un'allergia! Optare per prodotti con pochi ingredienti significa non solo ridurre la probabilità di reagire ad essi, ma anche, qualora si manifestasse una reazione, rendere più facile l’identificazione dell'allergene. Queste formule sono generalmente studiate in maniera specifica per pelli ipersensibili e/o allergiche. Gli attivi sono molto ben tollerati, scelti con cura per la loro capacità di lenire e ridurre la frequenza delle riacutizzazioni.

5/ Tre consigli per gestire la tua pelle allergica 

L'acqua della doccia non dovrebbe essere più calda di 37°C. L'acqua tiepida è meglio tollerata dalla pelle, soprattutto se sensibile ed è anche bene non restare troppo a lungo sotto la doccia! L'acqua attira l'acqua e, dopo cinque minuti, la pelle inizia a disidratarsi, il che la irriterà ancora di più. 

Cerca di evitare lo stress. Nell'embrione, la pelle e il cervello sono fatti della stessa struttura, si separano solo più tardi. Il rapporto tra i due è quindi molto stretto. Ecco perché un periodo di stress o un grave affaticamento possono innescare una riacutizzazione dell'eczema.
Evita gli oli essenziali. Sono popolari perché sono completamente naturali, ma sfortunatamente possono essere dannosi per le persone inclini alle allergie. Le loro molecole influenzano il corpo sia attraverso le vie respiratorie che attraverso le cellule della pelle. Inoltre, alcuni sono allergeni comuni. In caso di dubbio, non usarli!

#SentitiBeneNellaTuaPelle
Keep calm & Feel Beautiful !

Raccontaci la tua esperienza, fai domande o condividi sul nostro account Instagram.

Iscriviti alla newsletter
Ricevi notizie e suggerimenti da SVR Lab per sentirti bene nella tua pelle.
Legale
Il tuo indirizzo e-mail verrà elaborato da Laboratoire SVR per inviarti la nostra newsletter e le nostre offerte commerciali. Hai un diritto di accesso, rettifica, cancellazione, opposizione, limitazione del trattamento dei tuoi dati personali, un diritto alla portabilità di questi e il diritto di definire direttive relative a il destino dei tuoi dati dopo la tua morte. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Informativa carta sulla privacy.
Spedizione gratuita
Spedizione gratuita
da 50 € di acquisto
3 campioni offerti
3 campioni offerti
Per un acquisto di qualsiasi importo
Servizio Consumatori
Servizio Consumatori
hello@labo-svr.com
Consegna prevista
Consegna prevista
in 5-6 giorni lavorativi